1

ambulanza vista alto

MERGOZZO - 12-10-2021 -- È un artigiano di 62 anni di Verbania la vittima dell’incidente sul lavoro avvenuto nella prima serata di ieri a Mergozzo. In un capannone di via Brignola, la strada sterrata che dà accesso al campo sportivo del paese, Gaetano Scuto stava lavorando a una decina di metri d’altezza dal suolo, sulla copertura del fabbricato, quando è caduto. Al momento dell’infortunio sul posto non era presente nessuno. Solo in un secondo tempo è stato notato il corpo a terra. All’arrivo dell’ambulanza del 118 l’uomo era privo di vita.

Sessantatré anni il mese prossimo, siciliano originario di Paternò, Scuto viveva a Verbania con la famiglia. Il capannone dal quale è caduto, un tempo sede di un’attività di lavorazione della pietra, è stato acquistato da impresari edili che lo utilizzano come deposito e che ne avevano concessa una parte all’artigiano, titolare di un’impresa edile.

I rilievi del sinistro sono affidati ai tecnici dello Spresal e ai carabinieri. Ieri sul posto era presente anche il sostituto procuratore Nicola Mezzina.

 


Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.